Corradi
Approfondimenti

Garden Therapy: i benefici di una vita all’aria aperta

Garden Therapy: i benefici di una vita all’aria aperta

Trascorrere del tempo nel proprio spazio outdoor, dedicandosi alla cura delle piante da giardino, allestendo un piccolo orto o anche solo rilassandosi immersi nel verde, rappresenta un vero toccasana per la salute del corpo e della mente. Gli effetti positivi di una vita all’aria aperta sono stati sempre più avvalorati negli ultimi anni, in particolare per quanto riguarda i benefici sulle categorie più “vulnerabili” della popolazione come i bambini, gli anziani e i disabili.

Dal 2009 il “Disturbo da deficit di natura” è stata inserita, come sindrome moderna, nel “Manuale Diagnostico e Statistico dei disturbi mentali”; per questo praticare l’ortoterapia e, in generale, le attività di giardinaggio, costituisce un importante aiuto contro ansia, stress, depressione e numerose altre patologie.  
Scopriamo allora quali sono i vantaggi per la salute della Garden Therapy e come praticarla.

Ortoterapia: di cosa si tratta e quali sono i suoi benefici

L’ortoterapia o Horticultural Therapy è un processo riabilitativo e terapeutico che utilizza le attività di giardinaggio e il contatto diretto con la natura per  migliorare le condizioni fisiche, psicologiche e sociali dei soggetti coinvolti. L’attività viene messa in pratica da personale esperto e adeguatamente formato, spesso all’interno di giardini progettati appositamente per questa attività (gli Horticultural Therapy Gardens).

I  primi esempi di serre a scopi terapeutici si trovano, già dalla seconda metà dell’Ottocento, in alcuni ospedali americani ma è nel 1973 che viene ufficialmente fondata l’American Horticultural Therapy Association che si impegna a promuovere attività di ortoterapia per la cura della persona, del disagio e delle disabilità.

Quali sono effettivamente i benefici riscontrabili per chi pratica la Garden Therapy?

Garden Therapy: quali sono i benefici?

Come abbiamo già visto parlando della crescente passione degli italiani per il giardinaggio, la cura dello spazio verde costituisce un’attività rilassante che mette di buonumore, rigenera e allontana lo stress della vita quotidiana. L’ortoterapia, in particolare, porta con sé numerosi benefici in termini terapeutici e sociali e, per questo, viene spesso utilizzata per il miglioramento di patologie (fisiche o psicologiche) che colpiscono soprattutto i bambini, gli anziani e i disabili.

I bambini e l’outdoor education

Si tratta di un’attività adatta ai bambini grazie al suo forte potenziale didattico ed educativo: il contatto con il verde e l’impegno in attività che coinvolgono la natura, infatti, educano al rispetto per l’ambiente, incoraggiano il senso di responsabilità e di autonomia e contribuiscono al rafforzamento dell’autostima. Favoriscono, inoltre, lo sviluppo di sollecitazioni sensoriali e della socialità, rendendo la Garden Therapy un’occupazione particolarmente idonea ai bambini affetti da autismo. Una tra le proposte più innovative degli ultimi anni in campo pedagogico è infatti l’outdoor education, un metodo educativo che prevede l’uso di ambienti naturali esterni alle classiche strutture scolastiche; questo tipo di didattica permette ai bambini di esplorare liberamente lo spazio circostante, giocando e sperimentando i diversi materiali che la natura fornisce. Da non sottovalutare è, inoltre, il supporto che le attività all’aperto possono dare per contrastare la sedentarietà ed educare i bambini al movimento.

L’ortoterapia per il sostegno degli anziani

Il lavoro a contatto con la terra rappresenta un’attività molto stimolante anche per gli anziani, a cui regala la soddisfazione di veder crescere qualcosa che si è coltivato con le proprie mani, ridestando le capacità motorie e cognitive dei soggetti coinvolti. L’ortoterapia, inoltre, può essere annoverata tra i rimedi non farmacologici a sostegno dei malati di Alzheimer in quanto permette di stimolare la capacità di attenzione e di pianificazione delle azioni. In questo senso, nel 2015, è stato presentato allo Scottish National Garden Show il Forget Me Not Garden, giardino della memoria progettato dall’architetto paesaggista Annie Pollock per i malati di Alzheimer.

Garden Therapy e disabilità

L’ortoterapia è spesso strumento terapeutico e riabilitativo anche a supporto di persone affette da disabilità motorie o psicofisiche. La preparazione della terra, la semina e la cura delle piante sono infatti mansioni che favoriscono lo sviluppo dell’autonomia decisionale e dell’autosufficienza operativa. Perché il trattamento sia efficace, è importante che il giardino sia a misura di disabilità, magari con sistemi modulari che agevolino i movimenti e, ovviamente, sempre sotto la supervisione di personale qualificato.

Come praticare la Garden Therapy in casa e nell’outdoor

Come abbiamo visto, l’ortoterapia è una vera e propria attività terapeutica; tutti, però, possono godere dei benefici derivanti dal contatto con la natura e dalla Garden Therapy, a prescindere dallo spazio a disposizione. Vediamo come:

  • L’orto in giardino - se si ha la fortuna di disporre di uno spazio esterno sufficientemente ampio, sarà possibile ritagliare anche solo un piccolo angolo di verde da destinare alla coltivazione di ortaggi. Durante la stagione fredda, con un’adeguata copertura per esterno in PVC, potrete ricreare una vera e propria serra nel vostro spazio outdoor.

  • Coltivare sul balcone o davanzale - non è necessario disporre di un giardino per poter avere la soddisfazione di coltivare qualcosa; bastano infatti pochi vasetti sul balcone o sul davanzale dove seminare non solo erbe aromatiche ma anche fragoline, pomodori, o lattuga.

  • Orto condiviso - per unire la passione della coltivazione fai da te e la voglia di socialità, l’ideale è realizzare un giardino pensile sul tetto condominiale, dove far crescere frutta e verdura da portare sulla propria tavola.

Abbiamo visto i vantaggi dell’ortoterapia e i modi in cui poterla praticare anche nel proprio spazio outdoor. E per chi non volesse dedicarsi alla coltivazione vera e propria, sono numerose le soluzioni che consentono di  trascorrere momenti di benessere all’aria aperta: perché non provare, per esempio, a trasformare il vostro outdoor in un meraviglioso giardino Feng Shui?

Restiamo in contatto

Registrati alla newsletter per ricevere le ultime notizie da Corradi