Corradi
Approfondimenti

L'orientamento della casa: i consigli per la perfetta esposizione dell'outdoor

L'orientamento della casa: i consigli per la perfetta esposizione dell'outdoor

La mattina, svegliarsi accarezzati da un tiepido sole e durante il giorno leggere un bel libro accoccolati sul divano immersi in una luce naturale, mentre verso sera, cucinare o scambiare due chiacchiere con gli amici, irradiati dai raggi orizzontali del tramonto: un sogno? No, se si presta attenzione alla migliore esposizione della casa

Se state pensando di acquistare una casa, le cose da tenere in considerazione sono molte e le valutazioni da fare infinite: dal prezzo all’età dell’appartamento in cui desiderate trasferirvi, dalla zona in cui si trova alla presenza di uno spazio outdoor, fino ad arrivare all’orientamento dell’edificio rispetto al sole. Perché quest’ultimo aspetto è così importante? Da un lato ci permette di risparmiare notevolmente sui costi dell’illuminazione e del riscaldamento, inoltre, rende possibile creare un ambiente sano e confortevole, capace di regalarci ogni giorno una sensazione di benessere e un giardino da vivere tutte le stagioni.

Curiosi di scoprire quali sono i buoni consigli per la migliore esposizione al sole della vostra casa ideale?

Studio dell’orientamento della casa: le origini antiche

La luce solare fa bene al nostro organismo e ne influenza l’umore, ormai lo sappiamo.

Se oggi di questi aspetti se ne occupa la bioarchitettura moderna – ossia, l’insieme di quelle discipline che, nella costruzione di un immobile, tengono conto del benessere psico-fisico dell’uomo integrandolo in maniera armoniosa al contesto naturale, anche per godere dei benefici dell’aria aperta – in realtà si tratta di una verità ampiamente nota da secoli. 

Infatti, lo studio della corretta esposizione della casa ha origini molto antiche, tanto che Marco Vitruvio Pollione, nel 15 a.C. circa, ne scrive nel suo trattato De Architectura dimostrando che un giusto orientamento permette di sfruttare al meglio la luce solare. Per lui era fondamentale disporre gli edifici in funzione della latitudine e della regione, suggerendo che in Paesi caldi, come l’Egitto, l’esposizione al sole della casa dovrebbe seguire parametri differenti rispetto a quelli nordici. Anche oggi conoscere le caratteristiche bio-climatiche del luogo dove si trova l’edificio è importante, ma possiamo comunque trovare dei criteri per l’orientamento di una casa che possono essere applicati a ogni latitudine: pronti a scoprire quali?

La migliore esposizione della casa al sole: come ottenerla?

Per valutare correttamente l’orientamento della propria (futura) abitazione, la cosa fondamentale è seguire l’andamento del sole, ovvero semplicemente non dimenticare mai che sorge a est e tramonta a ovest. Facile, non trovate? In realtà, ogni buon progettista sa bene che bisogna partire dai punti cardinali per poi seguire alcune linee guida: ecco i consigli per ottenere la migliore esposizione rispetto al sole sia degli interni che, soprattutto, dello spazio outdoor. 

  • Nord: è il lato più freddo della casa e, specialmente in inverno, sia l’indoor che l’outdoor risultano poco luminosi. Quindi, da questo lato sarà opportuno posizionare tutti quegli spazi che necessitano di minor luce e che sono “meno” vissuti durante il giorno, come scale, corridoi o stanze di servizio. Se il giardino è orientato a nord, il lato positivo è che non subisce bruschi cambiamenti di temperatura, in quanto si raffredda o riscalda lentamente, in maniera uniforme. Non significa che dovrete rinunciare al verde o a dei punti di colore: le piante rampicanti o da ombra, come felci ed ellebori, con le loro foglie rigogliose e fiori colorati, faranno al caso vostro. Se il vostro outdoor, invece, gode di più di un’esposizione, allora potreste pensare di posizionare a nord vialetti d’accesso e aiuole rocciose, integrandoli con un’adeguata illuminazione da esterno per creare un’atmosfera incantata anche quando scende la notte... 
  • Sud: ecco l’esposizione ideale per la vostra casa e il vostro outdoor, il sud! È di certo il lato migliore e più luminoso, e se il vostro giardino è esposto in questa direzione potrete godere di una luce naturale per quasi tutto il giorno. Tuttavia, essendo molto assolato, occorre riflettere non solo sul tipo di piante più adatte, ma anche su delle coperture per esterni che garantiscano zone d’ombra fresche e riparate per vivere lo spazio esterno in totale sicurezza e comfort. Per quanto riguarda l’indoor, invece, questo orientamento aiuta a riscaldare gli ambienti in inverno quando il sole è basso, grazie alla luce che penetra in profondità; d’estate, invece, i raggi solari sono più alti, quasi verticali, perciò, non entrando direttamente nelle stanze, non le surriscaldano. È il lato perfetto per ospitare la vostra zona living, quella dove si trascorre più tempo, il cuore centrale e pulsante dell’abitazione. 
  • Est: questa parte della casa riceverà i primissimi raggi del sole, vedrà intensificare l’illuminazione durante le prime ore del giorno e poi farsi più buia dal pomeriggio in poi. Perciò, la scelta è semplice: all’interno, collocate in questo ambiente esposto a est la zona notte, per svegliarsi con il sole e addormentarsi insieme alla luna; per l’esterno, invece, bisogna tenere conto che tende a riscaldarsi in fretta, ma anche a disperdere calore in maniera altrettanto veloce: perciò, pensate a delle piante da mezz’ombra, come delle raffinate azalee o camelie, e magari a una veranda riscaldata per fare un’intima colazione con vista sul vostro giardino.  
  • Ovest: dal pomeriggio in poi, è senz’altro la parte più “assolata” della casa. Perché non orientare a ovest tutti quegli spazi che richiedono una buona illuminazione naturale, come una sala da pranzo o uno studio, in cui potrete rilassarvi alla calda luce del tramonto? E l’orientamento sud-ovest è quello perfetto per il vostro outdoor! Ma tenete a mente che, se il giardino è esposto in questa direzione, sarà molto caldo in estate e molto freddo in inverno a causa della forte escursione termica. Di conseguenza, per quanto riguarda il green, dovrete puntare su piante che amano il sole, ma meglio se “rustiche” e, in aggiunta, perché non pensare a un’accogliente veranda da proteggere con zanzariere o chiusure verticali a seconda delle necessità di stagione, per cogliere tutta la bellezza del vostro spazio esterno?

Finestre e verande: soluzioni per il massimo comfort

Una corretta esposizione è importante, ma da sola non basta per sfruttare i benefici del sole come riscaldamento e illuminazione diretta: occorre pensare bene agli infissi. Infatti, avere delle finestre ben orientate e un gioco di spazi aperti e chiusi per l’outdoor è fondamentale. Per questa ragione, se la vostra casa è ancora in fase di costruzione, per l’esposizione a nord consigliamo di valutare infissi molto ampi per accogliere tutta la luce possibile; a sud, invece, gli infissi verticali sono ottimali, soprattutto quando il sole sarà quasi verticale, mentre a est e a ovest occorre puntare su grandi finestre orizzontali: se siete tra i fortunati ad avere una terrazza orientata in queste direzioni, avete mai pensato a una veranda per balconi per godere di una spettacolare e suggestiva vista su albe e tramonti? 

In particolare, soprattutto per l’orientamento a ovest, sud-ovest, potrebbe insorgere un problema soprattutto in estate: in città molto afose, la presenza costante e invadente dei raggi solari può risultare fastidiosa. Come risolverlo? L’ideale sarebbe pensare a delle tende ombreggianti a tinta chiara che lascino filtrare la luce in maniera diffusa e uniforme. Invece, per quanto riguarda l’outdoor, uno dei modelli di Pergotenda© Corradi sarà perfetto per schermare la luce in estate e per lasciarla entrare in inverno, magari optando anche per l’aggiunta di chiusure laterali in vetro, che lasciano aperta la visuale sul giardino e regalano così ampio respiro alla vostra abitazione. Per un outdoor completo da vivere in tutte le stagioni, senza limitazioni. 

Protetti dal freddo nella vostra veranda, ma comunque baciati dai raggi di un colorato sole autunnale, grazie a questi consigli per una buona esposizione della casa e del giardino potrete assaporare tutta la magia di un fiammeggiante tramonto in totale comfort, anche nei mesi più freddi: siete pronti a lasciarvi emozionare?

Restiamo in contatto

Registrati alla newsletter per ricevere le ultime notizie da Corradi