Corradi
Approfondimenti

Decorazioni autunnali per un ambiente accogliente e raffinato

Decorazioni autunnali per un ambiente accogliente e raffinato

Albert Camus disse che L’autunno è una seconda primavera, quando ogni foglia è un fiore, e noi siamo d’accordo con lui: il fascino di questa stagione è innegabile e può essere fonte di ispirazione per dettagli di arredo indoor e outdoor, ispirati proprio agli elementi autunnali più caratteristici.

Vediamo insieme alcune idee per addobbi autunnali e decorazioni che renderanno la vostra casa intima e raffinata, arricchendo le stanze con tocchi ispirati alla natura e alle tonalità di questo periodo.

Addobbi autunnali per la casa: come decorare gli spazi outdoor e indoor

Per vivere l’autunno anche negli ambienti della nostra quotidianità, dobbiamo dare il benvenuto ai suoi elementi caratteristici: questa stagione, infatti, è particolarmente ricca di colori, profumi, luci e suggestioni che rimandano a una dimensione calda e accogliente, da vivere in tranquillità, trascorrendo il tempo come più ci piace.

Elementi indispensabili per il mood autunnale: colori, tessuti e luci

Per cominciare, sì a tutto ciò che rientra nella palette “autunno”: rosso, arancione caldo, giallo ocra, marrone e grigio tortora su tovaglie, candele, oggetti per abbellire la tavola, o anche copricuscini o copridivani. Le vere protagoniste dell’autunno sono infatti le sue tonalità caratteristiche: approfittiamone!

Ulteriore elemento per creare un clima intimo e autunnale è l’illuminazione: un filo luminoso da appendere in giardino, magari racchiuso in un vaso di vetro, crea un punto di luce calda e soffusa, perfetta anche indoor.

Per affrontare al meglio i primi venti freddi e le giornate più grigie, invece, teniamo a portata di mano tessuti caldi, per esempio un plaid o una trapunta di cashmere in cui avvolgersi anche per goderci suggestivi pomeriggi sul balcone o in giardino, magari sfruttando la versatilità di una copertura come Pergotenda®️ per creare una veranda riscaldata da vivere senza limiti di stagione. Anche grazie a un camino da esterno: il fuoco che scoppietta, il tepore delle braci, il profumo dei manicaretti che vengono preparati, creano un’atmosfera raffinata e suggestiva.  Potrebbe essere un elemento in muratura, o in acciaio, o magari un camino sospeso dalle linee moderne che ricorda un braciere, che renderà subito la zona esterna calda e confortevole.

Ispirazione natura: creare addobbi con foglie e zucche

Facendo tesoro della frase di Albert Camus, perché non decorare la tavola con piccoli mazzi di fiori di campo o lavanda essiccata, legati con un filo a foglie secche dai colori caldi e dalla consistenza “croccante”? Si possono creare semplici composizioni e inserirle in eteree ampolle di vetro o in bicchieri lunghi e stretti.

I fiori sono perfetti per arricchire la tavola del pranzo domenicale, magari in veranda, con lo sguardo protetto da vetrate scorrevoli trasparenti e limpide.

Grande protagonista dell’autunno è, infine, la zucca ornamentale, una tipologia più piccola della classica zucca che tutti conosciamo, con forme allungate e colori che spaziano dal verde, all’arancione, al giallo con striature marroni e verdi.

Queste zucche sono l’ideale per realizzare angoli di colore per decorazioni autunnali da inserire su mensole, librerie, scaffali e in giardino...ed ecco che l’autunno fa capolino.

Portare l’autunno anche nei… pavimenti! 

Ci sono alcuni spazi della casa che si prestano benissimo a decori sofisticati, capaci di integrarsi in maniera perfetta con il resto del design. È quanto avviene, ad esempio, con pavimenti e pedane - sia indoor che outdoor - che possono essere abbelliti con un tappeto scelto appositamente per la stagione autunnale.

Aggiungendo un tappeto in una stanza, infatti, tutto l’ambiente cambia aspetto: se i colori scelti sono quelli della palette autunno, lo spazio attorno si tingerà di toni caldi e accoglienti.

Addobbi di Halloween: decorazioni ispirate all’autunno

Nell’immaginario dei bambini, ma non solo, autunno è sinonimo di Halloween: il 31 ottobre, infatti, si festeggia questa ricorrenza, che prende spunto dal mondo americano e anglosassone, e che ha radici antichissime.

In moltissime tradizioni, infatti, si ritiene che la notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre sia sacra, perché si celebra la fine dell’estate nei campi e nelle coltivazioni, dando il via alle nuove colture che saranno pronte l’anno successivo.

In molti paesi, poi, questa stessa notte si ricordano “tutti gli spiriti”: il nome stesso Halloween, viene dal termine scozzese “All Hallows' Eve”, ovvero “Notte di tutti gli spiriti sacri”. Comprendiamo quindi che questa festa, oggi associata solo a travestimenti e zucche intagliate, ha in realtà un significato profondo e tradizionale: un'ottima occasione per festeggiare e celebrare, che sia con addobbi, decori, dolcetti e scherzetti!

Zucche intagliate e candele accese

Le zucche sono l’elemento caratteristico della notte di Halloween: è bello farle comparire già qualche giorno prima, intagliate con forme strane e occhi minacciosi, ma anche lasciate integre. Preferite le zucche ornamentali e ricordatevi che la regola è sempre che “le zucche si fanno compagnia”: avvicinatene tre o quattro in una angolo del vostro spazio esterno, davanti alla porta, oppure vicino al vetro della portafinestra, e aggiungete una candela all’interno - se sono intagliate - o all’esterno, se preferite lasciarle intere.

Per completare i decori a tema, si possono aggiungere foglie, fiori, o personaggi spaventosi, che saranno sicuramente graditi dai piccoli di casa!

Ghirlande di luci appese con sorpresa

I fili di luci, come abbiamo accennato, sono uno degli elementi perfetti per creare un mood autunnale: durante il periodo di Halloween possono essere ulteriormente decorati con piccole sagome di zucche, scheletri, pipistrelli, appesi al filo nello spazio tra le lampadine. Le sagome possono essere fatte di carta velina arancione o nera, o di carta da pacco monocolore, così da mantenere una tinta uniforme.

Passato Halloween possono essere rimosse, lasciando che la ghirlanda di luci continui a creare un'atmosfera accogliente e festosa.

E la sera del 31 ottobre? Dolcetto o scherzetto sì, ma con stile!

Quando arriva la notte di Halloween non bisogna farsi trovare impreparati: se qualche bambino suona alla porta, bisogna avere a portata di mano leccornie per rispondere alla famosa frase … dolcetto o scherzetto?

I dolcetti possono essere conservati dentro una vecchia pentola di rame, e serviti con un mestolone, oppure riposti dentro la testa vuota di una zucca, opportunamente coperta all’interno con un panno bianco. 

Perché poi non approfittare di questa serata “magica” per una cena a tema autunnale, con candele accese e musica in sottofondo? Del resto, questo è il periodo dell’anno in cui gustare il comfort e il calore tra le mura di casa e nel proprio outdoor firmato Corradi.

Restiamo in contatto

Registrati alla newsletter per ricevere le ultime notizie da Corradi