Corradi
Approfondimenti

Meadow garden: il giardino prateria che fa tendenza

Meadow garden: il giardino prateria che fa tendenza

Spazi aperti dove l’occhio si perde tra fiori di campo, mentre l’alba sorge facendo luccicare la rugiada e qualche albero isolato fa filtrare i raggi del sole in controluce: è proprio da un paesaggio sconfinato che nasce l’idea del meadow garden, tendenza che si ispira al mondo americano e anglosassone, richiamando praterie e distese verdi che abbracciano boschi e brughiere.

Realizzare un meadow garden significa dare spazio alla natura anche in luoghi contenuti e lasciare che piante e fiori crescano senza costrizioni, ma senza dimenticare stile e raffinatezza.

Oggi scopriamo insieme come realizzare un giardino di questo tipo: pronti a spalancare la finestra e immergervi nel verde?

Ispirazione meadow garden: quali elementi non possono mancare

Innanzitutto, è curioso sapere che la parola meadow non è traducibile in modo esatto in italiano. Si potrebbe accostare a prateria, anche se non rende appieno l’idea che il termine anglosassone esprime, conciliando i concetti di ampia distesa, piante e fiori di campo che crescono liberi ma sotto l’occhio vigile dell’uomo che si occupa della loro manutenzione.

Il meadow, insomma, è una prateria che viene curata dall’uomo: pertanto, la sua natura intrinseca è artificiale, ma sempre nel rispetto dei ritmi e della crescita del verde.

Ecco perché quando si parla di meadow garden è facile ritrovarsi a pensare alle atmosfere dei giardini all’inglese, dove però rocce, cascate e siepi sono protagoniste, rifacendosi a uno studio ricercato e consapevole. 

Quindi, da dove partire per realizzare un giardino-prateria? Ecco le basi indispensabili per non sbagliare: 

  • avere a disposizione una zona in cui è possibile godersi gli ampi spazi, che sia un giardino in città o aperta campagna.
  • in un meadow garden non possono mancare le graminacee, le piante che per eccellenza crescono in libertà, mescolate ad altre ispirazioni green, come vedremo dopo. Inoltre, proprio come in una prateria, l’erba dovrà arrivare almeno a metà polpaccio… meglio ancora se vi solletica il ginocchio!
  • per realizzare un vero meadow di tendenza, bisogna avere cura del verde: sarà quindi necessario organizzare la falciatura durante l’anno, nei momenti in cui la crescita lo richiede. 

Infine, un consiglio: ricordatevi che curare un meadow garden sembra semplice, ma richiede dedizione. Gran parte della sua bellezza è dovuta al senso di pace e ordine che la piccola prateria saprà trasmettere, ecco perché ha bisogno di mantenimento costante.

Meadow garden: 3 idee per dare vita a un giardino-prateria

Ora che abbiamo scoperto quali sono gli elementi che possono creare una vera suggestione meadow, vediamo qualche idea per realizzare questo progetto green e ottenere grandi soddisfazioni.

Prendere spunto dall’erbario

Per realizzare un meadow garden il segreto è mixare le graminacee, vere regine delle praterie, con altre piante, ad esempio le ornamentali, le bulbose o - perché no - anche le piante grasse. L’importante è collocare quelle più originali, come piccoli cactus o agave, in punti ben studiati che permettano all’occhio di soffermarsi mentre si perde nella distesa erbosa.

Non dimenticate inoltre i fiori: papaveri, margherite, fiori di campo e lasciate che crescano liberi… ma sempre prestando attenzione all’estetica e alla regolarità della composizione!

Per farvi venire idee e seguire anche il ritmo delle stagioni potete consultare l’erbario, e andare alla scoperta di piante officinali e decorative.

Pensare a una copertura in linea con lo stile

Specialmente se avete a disposizione uno spazio abbastanza ampio, può essere necessario pensare a un sistema di copertura che vi permetta di vivere appieno il meadow garden, trovando riparo dal sole e dal vento, dove rilassarsi, godersi un pranzo, o semplicemente sedere e ammirare i fili d’erba che ondeggiano.

Per esempio, una romantica Pergotenda® 60 si adatta perfettamente allo stile meadow: la sua struttura in legno si presta ad arricchire con eleganza un contesto rural chic. Altro elemento utile da valutare se deciderete di dare vita a una meadow-zone, è un sistema di zanzariere e protezioni, per riparare il vostro angolo relax dagli insetti.

Scegliere materiali senza tempo

Un meadow garden può virare verso ispirazioni più classiche o più moderne, a seconda dei materiali che si vorranno utilizzare.

Per creare richiami tradizionali si può scegliere il ferro battuto: perfetto per una panchina o un tavolino vintage, magari da posizionare sotto il sistema di copertura scelto.

Per conferire invece un tocco di design al vostro spazio, perché non optare per il vetro? Le vetrate scorrevoli Corradi permettono di chiudere la zona coperta senza rinunciare al panorama, perfette per immergervi nella vostra prateria personale.

Una cosa è certa, un meadow garden è un giardino per sognatori.

Se, in vista della primavera, avete voglia di osare, perché non valutare questa affascinante possibilità?

Restiamo in contatto

Registrati alla newsletter per ricevere le ultime notizie da Corradi