Corradi
Approfondimenti

Detrazioni fiscali tende da sole: conferme e novità dell'Ecobonus 2018

Detrazioni fiscali tende da sole: conferme e novità dell'Ecobonus 2018

Anche per il 2018 è stata confermata la detrazione fiscale prevista per i contribuenti che decidono di sostenere spese di riqualificazione energetica all'interno della propria casa (Ecobonus). Tra le agevolazioni per gli interventi volti a migliorare l'efficienza energetica dell'abitazione, come ogni anno, sono previste detrazioni fiscali per tende da sole, ovvero incentivi all'acquisto e alla posa in opera di schermature solari in edifici già esistenti.

La Legge di Bilancio 2018 (Legge 27.12.2017 n 205) ha apportato modifiche e integrazioni rispetto agli anni precedenti, riguardo le condizioni di accesso ai benefici fiscali e all'ammontare della detrazione Irpef prevista.

Scopriamo quali sono le novità introdotte dall'Ecobonus 2018 per quanto riguarda le schermature solari, l'entità delle aliquote e le condizioni necessarie per accedere agli incentivi.

Schermature solari, tende da sole e pergole: quali sono gli interventi con incentivo?

La Legge di Bilancio 2018 prevede e conferma le agevolazioni per l'acquisto e la posa in opera di schermature solari e chiusure tecniche oscuranti. Queste devono essere fissate all'involucro edilizio e i suoi componenti montati all'interno, all'esterno o integrati a una superficie vetrata, così da poter schermare dal sole finestre o porte a vetri, in maniera efficace. È inoltre fondamentale che le schermature siano tecniche e mobili, per permetterne l'apertura e la chiusura, modulata a seconda delle condizioni atmosferiche, e che possiedano un valore di gtot ≤0,35.

Le schermature solari che rientrano nelle agevolazioni fiscali sono quelle indicate all’interno dell'allegato M del decreto legislativo n 311/2006, le quali devono possedere una marcatura CE, se prevista. Tre la tende esterne e le chiusure oscuranti che beneficiano della detrazione sono menzionate: tende da sole, tende a pergole, tende a veranda, veneziane esterne e schermi solari mobili. In particolare, per le schermature solari sono ammesse le esposizioni da Est (E) a Ovest (O), passando per il Sud (S), mentre rimane escluso tutto ciò che è esposto a Nord.

Anche le pergole bioclimatiche Corradi rientrano nelle detrazioni fiscali 2018 e rappresentano la scelta ideale per creare un microclima personalizzato e godere appieno del tempo trascorso all'esterno.

Queste strutture, infatti, oltre a rendere l'ambiente particolarmente confortevole in tutte le stagioni, risultano utili nel migliorare l'efficienza energetica e le prestazioni dell'abitazione perché permettono di regolare la temperatura (raffrescamento e mantenimento del calore), riducendo il dispendio energetico.

Se i tipi di interventi incentivabili risultano confermati rispetto agli anni precedenti, il 2018 presenta alcune novità per quanto riguarda l’entità delle agevolazioni fiscali.

Detrazioni fiscali tende da sole: le novità del 2018

l'Ecobonus per tende da sole 2018 e schermature solari in genere, introduce alcune novità rispetto agli anni passati: modifiche alla percentuali di detrazione, modifiche dei requisiti tecnici e anche dei massimali di costo.

Con la nuova Legge di Bilancio 2018, viene abbassata dal 65% al 50% la detrazione per l'acquisto e la posa in opera di schermature solari mobili, serramenti e infissi, con un'agevolazione fiscale di massimo 60.000 euro per unità immobiliare.

Condizioni di accesso alle detrazioni fiscali

Per poter accedere alle agevolazioni previste, è necessario che siano rispettati alcuni requisiti fondamentali riguardanti le tempistiche, gli interventi da sostenere e le caratteristiche dei contribuenti.

I lavori devono essere necessariamente sostenuti nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018 su edifici già esistenti, cioè accatastati o con richiesta di accatastamento avviata entro la data di richiesta dell'agevolazione. Sono detraibili le spese per l'acquisto di materiali e per l'installazione professionale, sia ex novo sia in sostituzione di schermature solari preesistenti, volte comunque sempre alla riqualificazione e al risparmio energetico.

Possono usufruire della detrazione Irpef al 50% tutti i contribuenti, privati e non, che sostengono le spese di riqualificazione energetica e/o che siano in possesso di un diritto reale sulle unità immobiliari che costituiscono l'edificio. Hanno quindi diritto all'agevolazione le persone fisiche, le associazioni tra professionisti e gli enti pubblici e privati (che non svolgono attività commerciali), i titolari con diritto reale sull'immobile, compresi gli inquilini, i familiari che convivono col possessore dell'immobile e i condomini, i contribuenti che conseguono reddito di impresa.

Modalità di richiesta e documenti necessari

La richiesta per usufruire delle detrazioni fiscali per tende da sole e schermature solari va caricata sul sito gestito da ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori; è infatti operativo, dal 3 aprile 2018, il portale ENEA per la trasmissione dei dati relativi agli interventi che beneficiano delle agevolazioni fiscali, conclusi necessariamente dopo il 31 dicembre 2017. La suddetta richiesta consiste in una scheda descrittiva dell'intervento, nella certificazione di un tecnico abilitato o del responsabile dei lavori e nella copia dell'attestato di qualificazione energetica.

Per poter usufruire della detrazione, i pagamenti degli interventi devono essere correttamente effettuati: le persone fisiche dovranno eseguire i pagamenti attraverso bonifico bancario o postale mentre, per i contribuenti con reddito di impresa, sarà sufficiente un documento che attesti l'avvenuto pagamento dei lavori.

Nessuna novità, invece, per quanto riguarda le modalità di rimborso: l'Ecobonus verrà restituito in rate della durata di 10 anni e la domanda di detrazione dovrà essere fatta valere all'interno della dichiarazione dei redditi.

In attesa dei decreti attuativi

Alcune specifiche modalità operative ad oggi non sono ancora state rese note e si dovrà aspettare la pubblicazione, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, di decreti attuativi atti a precisare gli aspetti procedurali, tecnici e di controllo. Per questo motivo, ENEA ha messo a disposizione, sul proprio sito, un vademecum con le domande più frequenti e un servizio di help desk curato da tecnici specializzati.


Avete già verificato sul sito Corradi quali prodotti sono compatibili con le detrazioni fiscali per tende da sole e schermature solari?


Restiamo in contatto

Registrati alla newsletter per ricevere le ultime notizie da Corradi